La nuova Mille Miglia: rinnovo e tradizione.
Stefano Sacco nominato A.D. di 1000 Miglia S.r.L.

 

L’Automobile Club di Brescia fu fondato, nel 1927, per organizzare la prima Coppa delle Mille Miglia, che continuò a gestire fino al 1957 e poi, per tre edizioni con formula mista, fino al 1961.

Nel solco di questa vocazione sportiva, proseguita fino ai giorni nostri con molte altre competizioni di valore, a partire dalle trentasei edizioni del Rally 1000 Miglia, il nome che Aldo Bonomi e i suoi amici scelsero per la lista che nel 2009 si candidò per le elezioni del direttivo dell’Automobile Club di Brescia fu “Rinnovo e Tradizione”: uno slogan che indica moderne metodologie di lavoro nel rispetto delle grandi tradizioni sportive bresciane.

Esattamente con questo spirito, la “1000 Miglia S.r.l.” – la società totalmente partecipata da ACI Brescia – ha iniziato ufficialmente a operare lunedì 2 luglio, dopo che è scaduto il contratto con l’ATI che ha gestito la Freccia Rossa dal luglio 2007 al 30 giugno 2012.

Il primo passo della nuova società è stato quello di nominare un Amministratore Delegato che entrerà a far parte del Consiglio d’Amministrazione della “1000 Miglia S.r.l.“, del quale, oltre ad Aldo Bonomi quale Presidente Onorario, a rimarcare lo stretto legame con ACI Brescia, fanno già parte il Presidente Roberto Gaburri, il Vicepresidente Valerio Marinelli e la dott.ssa Eleonora Vairano, Direttore di dell’Automobile Club.

La scelta – operata tra una selezionatissima cerchia, composta da manager di pluriennale esperienza internazionale – è caduta su Stefano Sacco, cinquantenne di origini novaresi, che da oggi avrà l’incarico di condurre la società costituita con la formula del “house providing” da parte di ACI Brescia.

è proprio il Presidente ACI Aldo Bonomi a spiegare: «La persona che volevamo era un manager a trecentosessanta gradi, con grande esperienza sia nel campo del marketing e delle vendite, a livello nazionale e internazionale, sia nell’organizzazione aziendale. Tra questi, Stefano Sacco ci è parso il più completo. Per precisa scelta, abbiamo cercato all’esterno dell’ambiente automobilistico. Ciò di cui noi abbiamo maggiormente bisogno è di un manager in grado di condurre la Mille Miglia come un’azienda di respiro internazionale, con grande attenzione ai bilanci».

Roberto Gaburri Presidente di 1000 Miglia S.r.l. precisa: «Stefano Sacco, per la sua esperienza professionale, è la persona che cercavamo, anche per la sua conoscenza in materia di licenze internazionali, aspetto tra i più importanti del marchio con la Freccia Rossa».

Per Stefano Sacco, e lo staff che costituirà intorno a sé, sarà un’estate di lavoro: l’appuntamento è per settembre, quando apriranno le iscrizioni alla Mille Miglia 2013.

 

Scheda personale di Stefano Sacco

Stefano Sacco, nato a Novara nel 1962, è sposato e ha due figli; si è laureato in Economia Politica alla Bocconi di Milano.

Tra le sue esperienze professionali, sono da citare quelle in due multinazionali del settore alimentare, Pepsi Cola e – successivamente – Nestlé.

Nel decennio trascorso in Binda Italia S.r.L., l’azienda distributrice di beni di lusso e orologi, con marchi quali Breil, D&G Dolce e Gabbana, Lorus, Seiko, Vetta e altri, Sacco ha ricoperto vari incarichi, fino a quello di Direttore Commerciale Mondo e Direttore Generale Italia.

Dopo le crescenti esperienze nel settore del marketing e delle vendite, negli ultimi quattro anni Sacco è stato Amministratore Delegato di Ercom SpA, società leader nel settore delle bevande per consumo “fuori casa”, presente in trenta Paesi, entrata nel 2010 nel gruppo Lavazza e precedentemente posseduta dal Alicros S.p.A., controllata dal Gruppo Campari.

Dal primo luglio 2012, ha il compito di amministrare la “corsa più bella del mondo”.